Progetto Guida Sicura

Guida Sicura

La sicurezza nella guida è un argomento di grande interesse e va ad integrare le raccomandazioni previste dal D.LGS 81/2008 che impone anche un obbligo formativo per le aziende nell’area Salute e Sicurezza. Talento, con il supporto di Stefano Livio, pilota professionista ed istruttore all’Autodromo di Modena, ha realizzato una collana di corsi eLearning sulla Guida Sicura. La realizzazione della collana di corsi eLearning ha coinvolto professionisti della formazione (progettisti didattici), della multimedialità (grafici), del software (programmatori) oltre agli esperti della materia come Stefano Livio (istruttore) e Giorgio Guidetti (U.O. di Audio-Vestibologia all’Ospedale Ramazzini di Carpi).

La collana è composta da:

-          Guida Sicura, corso eLearning di circa 3 ore divise in 3 moduli comprendenti anche test di valutazione. Il corso ha l’obiettivo di migliorare i comportamenti di guida anche in situazioni di emergenza.

-          Guida Difensivo-Preventiva, corso eLearning di circa 1 ora comprendente anche test di valutazione. Il corso ha l’obiettivo di aumentare le capacità di evitare incidenti tenendo sotto controllo tutte le variabili in gioco durante la guida.

-          Test Navigation, prodotto multimediale che permette, con l’ausilio di un software specifico realizzato da Politecnica, di effettuare un training oculomotorio per aumentare le performance di guida.

La collana di corsi può essere integrata con sessioni formative in aula e presso l’Autodromo di Modena con il supporto di istruttori professionisti all’interno del percorso formativo MODRIVE.

Un buon progetto formativo nasce da una necessità e da una soluzione; la necessità in questo caso è stata evidenziata da alcune aziende con un grande parco macchine, aziende che si prefiggevano oltre all’obiettivo di educazione civica anche quello della riduzione dei costi derivanti dagli incidenti. La soluzione è arrivata coniugando le competenze tecniche di esperti di guida sicura e medici specialisti nell’area della vestibologia e quelle tecnico-metodologiche di Talento che ha trasformato i contenuti formativi realizzati dagli esperti in un corso eLearning. Inoltre sono stati sfruttati i risultati del progetto della Vintage S.p.A. proprietaria dall’Autodromo di Modena che ha finanziato e brevettato speciali occhiali in grado di registrare i movimenti delle pupille durante la guida, dati fondamentali per procedere al training oculomotorio per ridurre il numero dei movimenti oculari rapidi, principale causa di una guida scorretta.

Da cosa nasce questo corso di Guida Sicura?

[Stefano Livio]: Il corso nasce da 25 anni di esperienza sul campo dove abbiamo studiato il comportamento di guida di oltre 20.000 persone: quelle non educate hanno una percezione errata della strada ed in particolare non guardano nella direzione giusta e conseguentemente non individuano le traiettorie corrette. Mi sono reso conto che se ad una persona si indicano ripetutamente i punti di riferimento corretti, il suo stile di guida cambia diventando più sicuro ed efficace. Anche a livello fisico c’è un notevole cambiamento ed abbiamo misurato una stabilizzazione della respirazione ed una minore percezione della stanchezza. La conseguenza è uno stile di guida sicuro.

 

Ritiene che la metodologia multimediale sia efficace in questo tipo di corso? È necessaria comunque una integrazione con sessioni pratiche?

[Stefano Livio]: Il metodo che abbiamo messo a punto prevede ripetute sessione di allenamento dell’occhio su vari percorsi affinché chi guida si abitui ad individuare le traiettorie indirizzando lo sguardo nel posto giusto. Avere a disposizione un corso multimediale per ripetere queste sessioni di allenamento dell’occhio è ideale e si raggiunge in poco tempo un alto livello di efficacia. Tale efficacia l’abbiamo misurata analizzando lo sguardo degli allievi prima e dopo il TRAININIG OCULO-MOTORIO evidenziando in modo chiaro un comportamento NON EDUCATO (prima) ed uno EDUCATO (dopo) al quale corrisponde un livello di guida sicura notevolmente migliorato. Tutte le persone EDUCATE hanno evidenziato un notevole cambiamento ed un atteggiamento di guida più consapevole che ha portato non solo ad una guida più sicura ma anche a minore stress ed affaticamento nei lunghi viaggi e nei percorsi impegnativi. Il cuore di questo metodo educativo è il corso multimediale e la misurazione delle risposte oculari effettuata con modelli scientifici vestibolari. Tale metodo raggiunge la massima efficacia incontrando gli allievi in aula e facendo sessioni pratiche in pista: per questo invitiamo tutti a venire all’Autodromo di Modena dove tutto è nato.

 

A chi è indirizzato il corso? Ci sono già dei riscontri sulla sua efficacia?

[Stefano Livio]: Il corso è indirizzato a tutti coloro che vogliono migliorare il proprio stile di guida e conseguentemente la sicurezza. La maggiore manifestazione di interesse ci viene, però, dalle aziende che hanno molti collaboratori operativi sulla strada: in questo caso l’obiettivo di aumentare la sicurezza delle persone si coniuga con l’esigenza di ridurre i costi derivanti dagli incidenti. Abbiamo quotidianamente riscontri sull’efficacia del nostro metodo perché le persone ci informano di aver imparato a guidare meglio e più rilassate; inoltre le aziende che hanno aderito al nostro progetto hanno beneficiato anche di una notevole riduzioni dei costi di gestione del loro parco macchine.

 

Ad oggi già molte aziende italiane hanno aderito a questa iniziativa che permette di ottenere apprezzabili risultati a livello comportamentale nel campo della sicurezza stradale, contribuisce ad elevare la cultura, la consapevolezza e la responsabilizzazione dei drivers oltre che a creare le condizioni per  una sensibile riduzione del rischio guida. Tra queste una importante multinazionale del settore pharma che ha coinvolto circa 1200 suoi dipendenti ed ottenuto ottimi risultati.

TwitterLinkedIn